Sala d’armi – Biennale di Venezia

Trattasi di intervento di recupero di edificio, ubicato all’interno dell’area sud-est dell’Arsenale di Venezia, facente parte del complesso denominato “Sale d’Armi Nord”.

Gli spazi interni del manufatto sono destinati a sede espositiva stabile, utilizzati da alcuni paesi stranieri in occasione delle manifestazioni internazionali d’arte e architettura promosse dalla Fondazione la Biennale di Venezia e a “Biennale College”, attività di formazione ed eventi di danza, musica e teatro.

Il fabbricato, di forma irregolare, con tetto a due falde costruito su più livelli e con diversa tipologia construttiva, si sviluppa per una lunghezza di 47 metri, una larghezza variabile (media 15,5 metri) e altezza sul canale di gronda di circa 11,5 metri; la superficie interna misurata a livello terreno risulta di 730 mq. L’edificio confina due lati (lati “corti” nord e sud) con spazio scoperto mentre il lato est è in aderenza con il fabbricato adiacente dello stesso complesso (Sale D’armi Nord); il lato ovest confina con altro fabbricato non pertinente con l’area di pertinenza della Biennale. Un solaio con struttura portante in legno divide orizzontalmente lo spazio interno in due livelli grossomodo di pari altezza. Lungo il confine est è presente un cortile interno di dimensioni 6×11 metri.

Il fabbricato è tutelato ai sensi del D.Lgs 22.01.2004 n.42, Parte seconda “Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell’articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137″

RESTAURO \ Riscaldamento \ Trattamento dell'aria